Lanciatore Vega-E

Il nuovo lanciatore Vega E consentirà di aumentare ulteriormente le prestazioni, la flessibilità e la competitività del programma Vega grazie ad un significativo aumento della capacità di carico utile ed alla flessibilità della missione, con conseguente riduzione dei costi di missione anche grazie al largo ricorso a componenti messe a punto e prodotte per il Vega C.

Lo sviluppo principale del nuovo lanciatore Vega E riguarda il nuovo motore criogenico di terzo stadio M10, che sarà azionato con ossigeno liquido e metano, e che contribuirà anche a migliorare l’impronta ambientale del lanciatore grazie alla riduzione delle emissioni e dei residui di combustione.

Il razzo avrà la capacità di rilasciare più satelliti in orbite differenti in un’unica missione, e, a differenza di Vega-C, sarà dotato di tre stadi. Due stadi saranno derivati da Vega-C: il primo, il motore a razzo solido P120C, garantirà la spinta al momento del lancio; il secondo, invece, è il motore a stato solido Zefiro-40. Il terzo, completamente nuovo, è lo stadio superiore criogenico a ossigeno-metano liquido, che, sarà al centro della preparazione di Vega-E.

Grazie alla combinazione di ossigeno e metano in forma liquida, il nuovo motore potrà diventare più sostenibile in termini ambientali: l’M10 si potrà riaccendere e sarà dotato di una spinta modulabile che permetteranno di effettuare manovre orbitali multiple. Il primo volo inaugurale del Vega E è previsto nel 2026.

Vega-E

Motore M10

Officine Meccaniche Segni S.r.l. – Via Carpinetana Sud, 00037 Segni (Roma) – P. IVA 01454881002 – CF: 05841590580 – Capitale Sociale: Euro 500.000 i.v.
Privacy policyCookie policyWhistleblowing | Powered by P4W